KANASHIMI YO KONNICHI WA
(buongiorno tristezza)

Testi : Yukinosuke Mori
Musica : Tamaki Koji
Arrangiamenti : Takabe Satoshi   
Interprete : Saito Yuki
 
Kanashimi yo Konnichi wa (buongiorno tristezza) sigla apertura episodio da 1 al 37. 

Tenohira no soyokaze ga

hikari no naka ki-ra-ki-ra odori-dasu
oroshitate no egao de
shiranai hito ni mo ohayootte ieta no

anata ni aenaku natte
sabita tokei to naita kedo

heiki namida ga kawaita ato ni wa
yume e no tobira ga aru no
nayandecha yukenai
kondo kanashimi ga kite mo
tomodachi mukaeru you ni warau wa
...kitto yakusoku yo

furi-sosogu hanabira ga
kami ni kata ni hi-ra-hi-ra sasayaku no
deai to onaji kazu no
wakare ga aru no ne anata no sei ja nai

omoide afure-dashite mo
watashi no genki makenaide

heiki hibi wareta mune no sukima ni
shiawase shinobi-komu kara
tameiki wa tsukanai
fui ni kanashimi wa yatte kuru kedo
nakayoku natte miseru wa
...datte yakusoku yo

heiki namida ga kawaita ato ni wa
yume e no tobira ga aru no
nayandecha yukenai
sou yo yasashiku tomodachi
mukaeru you ni warau wa
...kitto yakusoku yo

fui ni kanashimi wa yatte kuru kedo
nakayoku natte miseru wa
...datte yakusoku yo

Una brezza delicata nella mia mano
inizia a danzare scintillando nella luce.
Portandomi per la prima volta un sorriso,
potrei dire buongiorno anche agli sconosciuti.

Quando non ti ho più visto,
avrei potuto piangere fino a che un orologio non fosse arrugginito, ma ora sto bene.

 

Dopo che le lacrime si sono asciugate,
si è aperta la porta dei sogni.
Non devo preoccuparmi.
Se la tristezza dovesse tornare ancora,
le sorriderò, come se dovessi salutare un amico.
...è una promessa, lo assicuro.

Petali cadenti
bisbigliano, fluttuando sui miei capelli e sulle mie spalle.
Ci sono tante persone che si dividono, tante quante quelle che si riuniscono.
Non è un difetto.

Anche se i ricordi mi dovessero sopraffare,
non perderò il mio buon umore.

Ora sto bene. Perchè la felicità si è insinuata
attraverso le fenditure del mio cuore infranto.
Non sospirerò.
Se la tristezza mi circondasse improvvisamente,
diventerò sua amica,
...è una promessa, lo assicuro.

Ora sto bene. Dopo che le lacrime si sono asciugate,
si è aperta la porta dei sogni.
Non devo preoccuparmi.
E' giusto, io semplicemente
sorriderò, come se dovessi accogliere un amica.
...è una promessa, lo assicuro.

Se la tristezza mi circondasse improvvisamente,
diventerò sua amica,
...è una promessa, lo assicuro.